Top

Chi è Nicola!
seguimi nel mio viaggio


Ciao! Mi chiamo Nicola Marcellino.
Sono nato nel “lontano” 1977 , ho cominciato a viaggiare all’età di 19 anni, squattrinato ma determinato nel fare quell’esperienza che tutti i ragazzi sognano. Ho avuto così la fortuna di poter cominciare a viaggiare quando ancora bisognava fermare la gente per strada e chiedere:”Conoscete un posto economico dove andare a dormire?” altro che applicazioni e mappe dove tutto è scontato! E dove non arrivavano le parole… arrivavano i gesti.
Sembrerà strano, ma dopo più di vent’anni mi trovo ancora a viaggiare con la stessa determinazione e passione che mi ha spinto a fare quella prima esperienza.
E’ più forte di me, più viaggio e più mi viene voglia di viaggiare. Più gente conosco e più ho voglia di conoscerne. Più avventure vivo e più ho voglia di viverne.
Si dice che il viaggio non sia la meta da raggiungere ma il percorso che si fa per raggiungerla. E visto che io la meta non la voglio raggiungere… Penso proprio che sarà un viaggio infinito.

Nicola Marcellino

Le destinazioni

del mio viaggio

Racconti di un viaggio

le mie storie

  • Vinales

    Allora ci sono due modi per arrivare a Vinales: o tramite il bus viazul, 15 cuc, o con i camiones, 2 cuc, naturalmente la seconda opzione è un pò più

  • CUBA, Havana

    Come al solito arrivo all'aeroporto di San Jose Martì che non avevo organizzato niente, avevo solo l'indirizzo di un ostello, naturalmente il più economico. Prima di uscire dall'aeroporto cambio 20

  • BAHAMAS

    Alle 19 ero di nuovo all’ostello, stavolta in terrazza c’era un bel movimento eravamo una dozzina di ragazzi, ogni tanto si chiacchierava tutti in gruppo ed ogni tanto si formavano

  • BAHAMAS

    Prima tappa Bahamas. Il biglietto di solo andata l’avevo pagato 360 Euro, con tre ore di scalo a Stoccolma e 17 ore a Orlando, arrivo all’aeroporto di Nassau alle 16:00.

  • Bolivia

    Dopo aver visitato Tiahuanaco sono tornato a La Paz per poi continuare per Copacabana nel lago Titicaca. Sul bus faccio conoscenza con due ragazze inglesi che mi chiedono se potevo

  • Bolivia

    Il viaggio per tornare a San Pedro è stato un casino, troppe persone con troppi zaini, così l'organizzatore decise di trasportare con il pick-up tutti gli zaini e tutte le